Rilascio documenti

CIE - Carta di Identità Elettronica

A partire dal 01/09/2018 il comune di Resia rilascia la carta d'identità elettronica (CIE). Il documento ha le dimensioni di una carta di credito e contiene la foto, i dati del cittadino ed elementi di sicurezza per evitarne la contraffazione. E' dotata di un microprocessore che memorizza le informazioni necessarie alla verifica dell'identità del titolare, compresi elementi biometrici come le impronte digitali, consente l'autenticazione in rete per fruire dei servizi erogati dalle Pubbliche Amministrazioni e abilita all'acquisizione di identità digitali sul Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID). Vale come documento di identità e, se richiesta dal cittadino italiano valida per l'espatrio, è equipollente al passaporto.

Per i cittadini stranieri (comunitari e extracomunitari), maggiorenni e minorenni, viene sempre rilasciata non valida per l'espatrio.

La CIE non viene stampata e consegnata direttamente a sportello al momento della richiesta, ma il documento verrà spedito entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta, dall'Istituto Poligrafico Zecca dello Stato, all'indirizzo indicato dal richiedente.
Chi può richiedere la carta d'identità elettronica

La CIE viene rilasciata ai cittadini residenti nel Comune di Resia, i cui dati risultino allineati con l'Indice Nazionale delle Anagrafi, esclusivamente nei seguenti casi:
•    prima richiesta di carta d'identità
•    documento di identità precedente rubato, smarrito o deteriorato
•    documento di identità precedente scaduto (o prossimo alla scadenza)

Attualmente non è possibile rilasciare la CIE ai cittadini residenti all'estero, che possono comunque ottenere la carta di identità cartacea.

La validità della carta cambia a seconda dell'età del titolare e si estende, rispetto alle scadenze sotto indicate, fino al giorno e mese di nascita del titolare:
•    minori di 3 anni - triennale (3 anni)
•    dai 3 ai 18 anni - quinquennale (5 anni)
•    maggiori di 18 anni - decennale (10 anni)

Le Carte di Identità cartacee ed elettroniche in corso di validità continueranno ad essere valide fino alla loro naturale scadenza.

Il rinnovo può essere richiesto 6 mesi prima della data di scadenza stessa, che coincide con la data di nascita del titolare. Non è previsto il rinnovo a seguito di variazione di dati riguardanti lo stato civile, la residenza o la professione, in quanto si tratta di un documento di identificazione, non di un documento di certificazione di dati anagrafici.

Minori
I minorenni possono ottenere la carta di identità fin dalla nascita. Al momento del rilascio è sempre necessaria la presenza del minore che, a partire dai 12 anni, firma il documento e deposita le impronte digitali.
Sono necessari inoltre:
•    un documento di riconoscimento del minore (se in possesso);
•    in caso di documento valido per l'estero occorre l'assenso di entrambi i genitori o del tutore,
muniti/o di valido documento di identità, o nulla osta del giudice tutelare (la qualità di genitore o tutore può essere anche autocertificata). In caso di rifiuto all'assenso da parte di un genitore è possibile supplire mediante l'autorizzazione del Giudice Tutelare.
Se uno dei due genitori non può presentarsi è necessario che compili e firmi il modello denominato "ATTO DI ASSENSO" presente sul sito e alleghi la fotocopia di un documento d'identità. Il modello può essere presentato tramite l'altro genitore oppure inviato via posta, via mail, via fax o altro mezzo.

Dove richiederla
Per la richiesta è necessario rivolgersi esclusivamente all'Ufficio Anagrafe, in Via Roma, 21, Frazione Prato.

 Documentazione da portare in Anagrafe:
•    Una fotografia recente (risalente a non più di 6 mesi dalla presentazione) La fotografia deve essere su sfondo chiaro, con posa frontale, a capo scoperto - ad eccezione dei casi in cui la copertura del capo sia imposta da motivi religiosi, purché il viso sia ben visibile (prescrizioni dettate dal Ministero dell'Interno relativamente alle foto per il passaporto, applicabili anche alla carta di identità).
•    assenso per il rilascio della carta valida per l'espatrio nel caso di minore accompagnato da un solo genitore;
•    Carta di identità scaduta o in scadenza;
•    Denuncia di furto o smarrimento della precedente Carta d'Identità resa presso le Autorità competenti, in originale;
•    Carta di identità deteriorata;
•    Permesso di soggiorno o carta di soggiorno, in corso di validità e Passaporto o documento di riconoscimento del minore straniero (comunitario e extracomunitario), rilasciato dal paese di origine, da presentare in caso di richiesta della prima carta di identità.
Qualità delle fotografie (circolare Ministero dell'Interno n. 400/A/2005/1501/P/23.13.27 del 5 dicembre 2005):

Costo
Il costo per il rilascio della Carta di Identità Elettronica è di Euro 22,00.
Il costo per il rilascio di un duplicato della Carta di Identità Elettronica (per deterioramento, smarrimento) è di Euro 27,00.
Il versamento, in contanti, deve essere effettuato direttamente all'Anagrafe prima di procedere all'avvio della pratica di acquisizione dati.

Tempi di consegna
In fase di presentazione della richiesta al Comune ogni cittadino può scegliere una tra le seguenti modalità
di consegna del documento:
– Presso l’indirizzo di residenza;
– Presso un indirizzo di sua preferenza;
– Al Comune.
La consegna avviene trascorsi 6 giorni lavorativi dalla richiesta.
Al termine della procedura di richiesta al richiedente verrà rilasciato un modulo con il riepilogo dei dati contenente il numero della CIE e la prima parte del PIN e PUK (la seconda parte sarà contenuta nella lettera che verrà spedita dall'Istituto Poligrafico).

MONITORAGGIO DELLA SPEDIZIONE
Per i cittadini, il monitoraggio dello stato di spedizione delle CIE è possibile registrandosi al sito “Agenda CIE”, selezionando il pulsante “Cerca carta” ed inserendo il codice fiscale ed il numero della CIE.

Impossibilitati a presentarsi allo sportello
Nel caso di impossibilità del cittadino a presentarsi allo sportello del Comune a causa di malattia grave o altre motivazioni (reclusione, appartenenza ad ordini di clausura, ecc.), un suo delegato deve recarsi presso lo sportello con la documentazione attestante l'impossibilità a presentarsi.
Il delegato dovrà fornire la carta di identità del titolare o altro suo documento di riconoscimento, la sua foto e il luogo dove spedire la CIE.
Effettuato il pagamento, si concorderà con l'operatore comunale un appuntamento presso il domicilio del titolare per il completamento della procedura.
Smarrimento o sottrazione della CIE
E' necessario fare la denuncia presso le autorità di Pubblica Sicurezza ed esibirla in Anagrafe in originale presentandosi con un documento di riconoscimento valido.
Furto o smarrimento all'estero
E' valida la denuncia fatta presso il Consolato o Ambasciata italiana. Nel caso di denuncia fatta presso altri organi stranieri (es. Polizia locale) la stessa dovrà essere rifatta in Italia e successivamente consegnata all'Anagrafe.

INFORMAZIONI
Normativa di riferimento: D.P.R. 06.08.1974 n° 469; Legge 21.01.1967 n° 1185; D.P.R. 28.12.2000 n° 445; Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 25 maggio 2016;

Libretto internazionale di famiglia

E’ il libretto sul quale vengono riportate le indicazioni sul matrimonio e sulla nascita dei figli, nonché sul decesso dei componenti il nucleo familiare. Il libretto è rilasciato, su richiesta, agli sposi dall’Ufficiale di Stato Civile alla celebrazione del matrimonio. Può essere richiesto anche successivamente.

Passaporto

E’ il documento che consente l’espatrio in tutti i Paesi riconosciuti dal Governo Italiano. Per la richiesta del passaporto presentarsi in Comune con n. 2 foto recenti formato tessera a sfondo chiaro (per ulteriori informazioni sul tipo di foto andare sul sito della polizia di stato sotto lincato).  Il Comune preparerà la domanda e fisserà direttamente l’appuntamento con la Questura di Udine. Bisognerà poi recarsi in Questura per l’apposizione della firma e delle impronte digitali. Chi vuole può recarsi direttamente all’Ufficio Passaporti della Questura di Udine, che darà le opportune indicazioni e fisserà l’appuntamento per il rilascio. L’appuntamento può essere richiesto anche on-line tramite opportuna registrazione. 

Per maggiori informazioni consultare il sito della Polizia di Stato al seguente indirizzo: http://www.poliziadistato.it/articolo/1087-Passaporto

Codice Fiscale

L’ufficio Anagrafe attribuisce, tramite collegamento telematico con il Ministero delle Finanze - Anagrafe Tributaria, il codice fiscale ai neonati.